Incentivi 2024 per le auto aziendali

Incentivi statali auto aziendali: meglio lo sconto Ecobonus 2024 o le soluzioni del gruppo Businesscar.it?

Come funziona l’Ecobonus auto 2024. Ecco le istruzioni e documenti da presentare per prenotare gli eco-incentivi auto e moto per PMI e privati a partire dal 3 giugno.

Riapre la piattaforma statale Ecobonus 2024 per la prenotazione degli incentivi auto 2024 riservati all’acquisto di veicoli a basse emissioni inquinanti, rimodulati secondo quanto previsto dal MIMIT.
Dalle ore 10 di lunedì 3 giugno è nuovamente possibile prenotare i contributi statali secondo le regole contenute nella circolare MIMIT del 27 maggio.


Istruzioni per l’Ecobonus auto 2024

Ecobonus auto: prenotazioni dal 3 giugno . Il provvedimento dettaglia il funzionamento della rimodulazione degli incentivi per gli acquisti effettuati dal 25 maggio al 31 dicembre 2024, fornendo le istruzioni da seguire e specificando i moduli per inoltrare la richiesta e le dichiarazioni da presentare al momento della prenotazione degli incentivi, che si differenziano per le persone fisiche e per le persone giuridiche.
Le prenotazioni dal 3 giugno per i contributi riguardano l’acquisto di veicoli non inquinanti di categoria M1 (autoveicoli), L1e – L7e (motocicli e ciclomotori), N1 e N2 (veicoli commerciali). Sul sito di Invitalia sono disponibili le tabelle per categoria dei veicoli agevolati, con i criteri di attribuzione dei contributi statali.

Documenti per l’Ecobonus alle persone giuridiche:

Per dimostrare di avere i requisiti, sono le seguenti dichiarazioni:
• dichiarazione di presa d’atto del mantenimento della proprietà del veicolo acquistato per almeno 24 mesi (allegato 2 della circolare);
• per gli acquisti delle piccole e medie imprese, dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa al possesso dei requisiti di PMI (allegato 3), nonché dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa all’esercizio di attività di trasporto di cose in conto proprio o in conto terzi (allegato 4).
Sulla piattaforma resta comunque possibile completare o annullare le prenotazioni già inserite in base ai precedenti incentivi.
NB: Le date e le modalità di prenotazione dei contributi per veicoli M1 da adibire a taxi o NCC e per installazione di impianti GPL e Metano su veicoli M1 saranno rese note con avviso successivo.
Esistono ben 5 Modelli di dichiarazione da compilare.

Se hai una Partita IVA ci sono ben due strade alternative molto più remunerative per il recupero di buona parte, ed anche integrale, del costo della tua prossima auto aziendale:

a) Allestimento da M1 a N1 in versione uso speciale Businesscar.it come da articolo 203 lettera q del Regolamento al CDS (in sostanza l’alternativa che il Codice della Strada prevede per le trasformazioni da autovettura M1 ad autocarro N1 senza il tappo di 180)
b) Formula 200xCento.com. Due contratti: uno pubblicitario, l’altro di logo car advertising, che consentono la defiscalizzazione al 200% del costo di qualsiasi auto aziendale, camper compresi.

→ SCOPRI COSA DICONO LE NORMATIVE DI RIFERIMENTO IN MERITO ALLE TRASFORMAZIONI BUSINESSCAR.IT

 

Lascia un commento