Auto aziendali: cosa sono e come funzionano

Auto aziendali: cosa sono e come funzionano

Se ne sente parlare in continuazione e molti sostengono di fare buoni affari, ma cosa sono in realtà le auto aziendali?
Si tratta in concreto di auto destinate a dipendenti di società o utilizzate per fini aziendali con determinate caratteristiche: hanno meno di 24 mesi di vita e meno di 30.000 Km.

Generalmente si tratta di auto in buone condizioni, superiori a quelle di un comune usato, che la concessionaria acquista dalle aziende allo scopo di ricollocarle sul mercato. Possono a loro volta essere acquistate sia da altre aziende con diverse soluzioni che vedremo più avanti, sia acquistate da privati.

Presentano il vantaggio generale di presentarsi in buone condizioni sia estetiche che funzionali e costare anche il 40% in meno rispetto ad un’auto nuova (considerando il basso chilometraggio). Allo stesso tempo, tuttavia, possono presentare lo svantaggio di essere state trattate male, specie se si tratta di auto che le aziende forniscono in prova, per esempio le auto provenienti dagli autonoleggi.
Tutto sommato restano una buona soluzione per le piccole aziende che necessitano di mezzi per la propria attività o per privati che desiderano acquistare un’auto usata efficiente, con un basso chilometraggio e ad un prezzo vantaggioso. Una concessionaria di fiducia, in questi casi è fondamentale per non incappare in mezzi che possono avere alla spalle un vissuto superiore rispetto a quello che esternamente possono presentare.

Se per l’acquisto privato il tutto si risolve in un pagamento in contanti o a rate, per le aziende c’è da considerare l’aspetto fiscale. Riguardo ad un acquisto secco, esso è deducibile in parte, le spese relative alla manutenzione non sono deducibili e l’Iva non può essere detratta in toto ma solo in parte.

Altre soluzioni simili
Ci sono altre formule di approvvigionamento molto utilizzate dalle aziende rispetto all’acquisto e sono il leasing ed il noleggio a lungo termine.
Sostanzialmente di assomigliano e sono in buona sostanza dei noleggi veri e propri ‘tutto compreso’ ossia le auto in questione appartengono ad una società di leasing che le affitta per un determinato periodo di tempo, attraverso la stipula di un contratto. Col leasing, che ha una durata superiore ai 48 mesi, non sono sempre compresi i costi di manutenzione, variano a seconda del contratto sottoscritto, restano quasi sempre compresi assicurazione e bollo. Il noleggio a lungo termine invece ha una durata che va dai 24 mesi ai 60 mesi e, di solito, prevede ogni sorta di spesa possibile inclusa, manutenzione, assicurazione, bollo, gomme etc. in pratica si deve solo pagare il canone ed il carburante, i cui costi sono detraibili.

Lascia un commento